Seguici su: fb tw

Scuola di lingue | English Centre

Il 10 gennaio 1980 apre a Bari la English Centre. Da allora e per tutti questi anni, il nostro centro ha sempre puntato sulla qualità dei corsi più che sulla quantità, sull’adozione di materiale didattico e su metodologie di insegnamento sempre aggiornate e all’avanguardia, in un ambiente accogliente, informale, stimolante e familiare, dove poter apprendere una lingua straniera. L'English Centre è situato nel cuore di Poggiofranco, uno dei più rinomati quartieri residenziali di Bari e nel 2012 abbiamo aperto la nostra seconda sede a Bitonto. E’ stata pensata e costruita nel pieno rispetto di tutte le norme sulla sicurezza sui posti di lavoro e aperti al pubblico. La scuola dispone di aule ampie, luminose e sicure. Ogni aula ha un’uscita di sicurezza e rispetta le norme igienico sanitarie richieste dalla Asl di competenza.È assolutamente vietato fumare all’interno della scuola e tutte le aule sono climatizzate in modo da garantire una temperatura costante e ideale in qualsiasi stagione.

METODOLOGIA

I LIMITI DEI VECCHI METODI
Il metodo comunicativo ha preso il posto di quello tradizionale, che si avvaleva dell’assimilazione delle strutture grammaticali. Per iniziare ad apprendere una lingua anche le tradizionali lezioni in aula funzionano, ma i gruppi devono essere omogenei e composti da non più di 8 partecipanti per almeno 70 ore. I multimediali sono migliorati e rappresentano un valido strumento di apprendimento, ma è necessario il monitoraggio di un docente.

LE NOSTRE METODOLOGIE

(Metodologia comunicativa - T.P.R.) Il docente si attiene ad un approccio analitico, pratico e soprattutto creativo. Non esiste un modo giusto di insegnare e apprendere che funzioni per tutti, ma solo bilanciando le diverse metodologie e didattiche è possibile raggiungere tutti gli studenti e non solo alcuni. Tutte le metodologie sono comunque accomunate dalla centralità dello studente nel processo di apprendimento e dal ruolo dell'insegnante che diventa una guida, facilitando e coordinando lo sviluppo cognitivo del discente.

METODOLOGIA COMUNICATIVA

Si basa sull’insegnamento della lingua attraverso la comunicazione, simulando situazioni di vita reale con la guida dell’insegnante che assiste e corregge lo studente. La lingua è considerata come funzione comunicativanon solo come struttura (grammatica e vocabolario). La partecipazione degli studenti è quindi attiva al processo di apprendimento.

T.P.R. - RISPOSTA FISICA TOTALE

E’un metodo che non richiede risposte verbali immediate, Asher, uno psicologo americano, lo ha ideato rifacendosi al processo di acquisizione della lingua materna nei bambini. La peculiarità del T.P.R. sta nel coinvolgere gli studenti nello svolgimento di attività manuali o azioni fisiche, attraverso giochi o comandi, collegando la lingua da apprendere con il movimento. Gli studenti non vengono spinti alla produzione della lingua nè si forzano a produzioni linguistiche se non sono ancora pronti a esprimersi. Se l’apprendimento delle lingue viene “vissuto”, e non è esclusivamente “scolastico”, le parti del cervello coinvolte sono diverse, imprimendo quindi più a fondo nella memoria ciò che si è appreso.